Recensioni e interviste

Ecco alcune delle numerose recensioni del mio libro “Matematica rock”.

Un libro fantastico. (…) Un libro per gli appassionati di musica, di matematica ma soprattutto un libro per tutti coloro che non vogliono smettere mai di conoscere. Semplicemente stupendo.  (Lisa Vaticano, recensione sulla pagina Facebook “Un libro tira l’altro ovvero il passaparola dei libri”)

Il libro di Paolo, che ho avuto il piacere di conoscere, è un autentico capolavoro! Tratta con competenza e tono poetico sia musica che matematica. Chi ama la buona musica troverà pane per i suoi denti, tra mille curiosità, aneddoti e sembrerà quasi di ascoltarla tutta quella cascata di note che trasuda da ogni pagina. Chi oltre alla musica ama anche la matematica, allora non può che acquistare questa opera e custodirla gelosamente.  (Carlo Brancale, recensione su Amazon)

Un libro che è una poesia. Per chi ama la musica e la matematica. Ricco di anedotti interessanti e curiosità impensabili. Indispensabile per chi come me cerca di far apprezzare la matematica ogni giorno. La prossima volta che entrerò in classe lo farò con una canzone dei Queen. (Roberta Fantini, recensione su Amazon)

Divorato in due giorni! Scritto benissimo, linguaggio semplice e intuitivo anche quando si parla di argomenti matematici a me sconosciuti. L’incastro con gli episodi della musica rock è semplicemente geniale! Consigliatissimo. (Filippo, recensione su Amazon)

Una lettura piacevolissima che dà un importante contributo alla divulgazione della matematica come parte della cultura! (Giorgio Chinnici, recensione su Facebook)

Un’opera ricchissima di spunti sapientemente raccontati con spirito leggero, ma sempre con grande precisione. (Paola Zuccolotto, recensione su Facebook)

Libro veramente interessante (…) Non è mai banale, mai troppo semplice nè troppo difficile. Paolo Alessandrini è davvero bravissimo.  (Marina Doci, recensione su Facebook)

Davvero un bel libro, fonte di ispirazione.  (MA A, recensione su Amazon)

Il libro è sorprendentemente buono e decisamente originale.  (Rudi Mathematici, recensione su RM n. 247)

“Quello che però ho trovato davvero incredibile è la cultura enciclopedica di Paolo in campo musicale.  (Maurizio Codogno, recensione su “Il Post”)

Paolo Alessandrini si rivela un abilissimo divulgatore: argomento originale, non banale, e reso semplice a dispetto delle tematiche, grazie al suo stile chiarissimo, puntuale, e se mi consentite un anglicismo, user friendly. Libro consigliatissimo!  (Simone Raho, recensione su Facebook)

Ci sono volute l’enciclopedica conoscenza musicale di Paolo Alessandrini, la sua passione, la capacità di raccontare storie e una notevole abilità nel trovare collegamenti apparentemente improbabili, ma che alla fine si rivelano solidi e interessanti, per rendere il libro non solo credibile, ma sinceramente godibile.  (Roberto Natalini, recensione su MaddMaths!)

Pensate sia possibile mettere insieme in uno stesso libro i Queen e i numeri primi, i Beatles e il calcolo delle probabilità, i Pink Floyd e il sistema binario, i Led Zeppelin e la topologia? Se si è dotati di una straordinaria cultura musicale di una grande cultura matematica e di una formidabile capacità di sintesi narrativa, come Paolo Alessandrini, allora è possibile.  (Flavio Ubaldini, recensione su Amazon)

Suggerisco di non perdere di vista questo volume di Paolo Alessandrini, da cui oltre che le conoscenze elencate prima, emerge sicuramente una grande passione nel volerle raccontare. (Christian, recensione su IBS e su Amazon)

Ad averlo avuto un libro così ai tempi del liceo mi sarei risparmiato le uniche insufficienze dell’intero quinquennio. (Eugenio Ambrosi, recensione sulla pagina Facebook “A proposito di Beatles”)

Un libro godibilissimo soprattutto da chi, fin dai tempi del liceo, ha tappezzato la propria camera con un poster di John Lennon o di Jim Morrison. Assolutamente consigliato!  (Eliogabalo, recensione su Amazon)

L’autore accompagna il lettore con la sua prosa chiara e piacevole partendo dalle origini del rock, passando per brani celebri e altri meno conosciuti, intrecciando argomenti matematici di facile comprensione con sapiente capacità divulgativa. (ML, recensione su Amazon)

Libro molto interessante, per tutti (professionisti della matematica e non). Scritto molto bene, e sicuramente frutto di molte ricerche visto che si spinge in molte direzioni. Lo consiglio caldamente a tutti. (Marina, recensione su Amazon)

Ho letto tutti i libri di Paolo, ma questo è davvero speciale. Stupisce ad ogni pagina: è una continua sorpresa! (Chiara, recensione su Amazon)

Suggerisco questo libro a tutti gli amanti della matematica e/o della musica, perché contiene degli spunti davvero interessanti, sia per una lezione che per una conversazione tra amici (recensione sul blog “Il parrucchiere di Russell”)

Riesce a descrivere la stretta affinità fra musica e matematica; legame che non è conosciuto da tutti (Lauro, recensione su Amazon)

Un libro molto interessante e stimolante.  (recensione su Amazon)

 

Ed ecco alcune delle interviste che ho rilasciato sul mio libro “Matematica rock”.

Intervista per Redooc (19 luglio 2019)

Intervista per Tamarindo – Radio Popolare (13 agosto 2019) – l’intervista inizia al minuto 16′ 30” del podcast

Intervista per la rivista Prisma (numero 12, ottobre 2019)

Intervista per il sito di musica Musyance (18 ottobre 2019)

Intervista per il sito letture.org (29 novembre 2019)